redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Tangenziale di Mestre, schianto tra una moto ed un camion: centauro perde la vita – TG Plus NEWS Venezia

604Views
Condividi sui social

CRONACA. Tangenziale di Mestre, schianto tra una moto ed un camion: centauro perde la vita

Un incidente mortale si è verificato verso mezzogiorno sullo svincolo che dal raccordo dell’aeroporto Marco Polo porta in Tangenziale a Mestre. Sono rimasti coinvolti un mezzo pesante con targa italiana e una motocicletta, guidata da un uomo di 62 anni originario della Germania ma residente nel trevigiano. Ad avere la peggio è stato il centauro che, nell’impatto, ha perso la vita. La dinamica dell’incidente è al vaglio della Polizia stradale di Mestre, giunta sul posto insieme ai sanitari del SUEM 118. Il medico, purtroppo, ha dovuto constatare il decesso del motociclista. Sono state pesanti le ripercussioni anche sul traffico, in quanto si sono create lunghe code specialmente in A57 direzione Milano-Venezia, ed è stato necessario chiudere, per circa due ore e mezzo, fino alle 15.10,  lo svincolo della A27.

CRONACA. Tragedia di Mestre, migliorano le condizioni dei pazienti ricoverati nel veneziano

Sono ancora 15 i pazienti coinvolti nel tragico incidente del pullman a Mestre, attualmente ricoverati presso gli ospedali del Veneto. Di questi, 9 sono in reparti  di terapia intensiva,  5 nei reparti di chirurgia, 1 in pediatria. Per quanto riguarda gli ospedali del Veneziano, a Mestre sono ricoverati 5 pazienti, di cui uno è ancora in condizioni critiche, due in condizioni discrete e due in decorso regolare. A Dolo un paziente, come a Mirano,  entrambi il cui decorso risulta regolare.

CRONACA. Deve scontare 2 anni e 8 mesi di carcere: arrestato rapinatore a Noventa di Piave

Nella mattinata di mercoledì 4 ottobre, a Noventa di Piave, i Carabinieri hanno rintracciato un giovane 27enne del luogo già arrestato in flagranza di reato a San Donà di Piave, il giorno di Capodanno, dai colleghi del
Nucleo Operativo e Radiomobile dopo aver messo a segno una rapina, armato di coltello da cucina e camuffato con un passamontagna, in danno di una giovane di Musile di Piave.  Su di lui pendeva un ordine di esecuzione per la carcerazione per la condanna divenuta definitiva nel mese di marzo a 2 anni e 8 mesi di reclusione poiché ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata. Dalla condanna è stato detratto il periodo di quasi 3 mesi già trascorso in carcere e agli arresti domiciliari. Il giovane è stato portato nel carcere di Venezia – Santa Maria Maggiore per l’espiazione della pena detentiva residua così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

CRONACA. Incidenti stradali: per i prossimi 5 fine settimana campagna di prevenzione della PolStrada

Da domani e per i prossimi 5 fine settimana la Polizia Stradale sarà impegnata in tutto il territorio nazionale in una corposa attività preventiva che si concluderà il 19 novembre giornata in memoria delle vittime della strada. In particolare, la Polizia Stradale presidierà le diverse province italiane insieme ai medici della Polizia di Stato con l’obiettivo di scoraggiare e prevenire la guida in stato di alterazione che continua a rappresentare una delle principali cause di incidentalità. La Polizia Stradale guarda con particolare attenzione alle giovani generazioni. Relativamente a queste ultime un focus ha evidenziato che altra causa di incidentalità è la distrazione.  Non a caso proprio ai giovani sarà dedicata la giornata conclusiva, in ciascuna provincia italiana, di questa campagna preventiva.


Condividi sui social