redazione@tgplus.it
TG+

Tragedia a Orsago, anziana muore in casa – TG Plus NEWS

1KView
Condividi sui social

Notizie 26 novembre – ed. mattina

 

Cronaca. Tragedia a Orsago, anziana muore in casa

Un incidente domestico che si trasforma in una morte cruenta: questo quanto avvenuto ieri nel paese del Coneglianese quando Rosa Santin, anziana residente, è caduta a terra forse a causa di un malore. La donna, rovinando sul pavimento, ha inavvertitamente trascinato con sé un ripiano di vetro che, al contatto col suolo, si è frantumato in schegge ed una di queste le ha reciso l’arteria radiale del polso sinistro, uccidendo l’anziana. Inutili i soccorsi, la donna è stata trovata già morta dissanguata.

Cronaca. Multato dall’Ulss, vandalizza le auto

Episodio sconcertante all’Ospedale della Madonnina di via Castellana dove nei giorni scorsi un 70enne trevigiano, oggetto in passato di alcune multe elevate dall’Ulss, è stato sorpreso dagli agenti della Questura mentre danneggiava le auto dell’azienda ospedaliera parcheggiate nel cortile della struttura. L’uomo si era mascherato per compiere la sua vendetta ed è stato fermato e denunciato dopo che aveva vandalizzato alcuni veicoli con l’ausilio di un punteruolo, un cacciavite ed una bomboletta spray.

Attualità. Redditi bassi, Crocetta blocca l’addizionale

Il Comune del Montello e le organizzazioni sindacali dei pensionati hanno siglato lo scorso giugno un protocollo d’intesa per definire le soglie di esenzione dell’addizionale Irpef. Buone notizie dunque per circa 1200 residente con reddito inferiore a 10mila euro che verranno risparmiati dall’imposta la cui aliquota minima valeva lo 0,50 percento. Il minor introito per le casse comunali verrà compensato dall’aumento del monte redditi registrato dal 2016 ad oggi.

Attualità. Ecofurbi attenti, arriva “Abbandoni Zero”

Fototrappole, sistemi di videosorveglianza e controlli territoriali dei punti maggiormente sensibili: sono i punti salienti del progetto “Abbandoni Zero” varato dal Consorzio Priula in accordo con i Comuni aderenti per contrastare il fenomeno degli ecofurbi, ovvero i cittadini che aggirano le norme sulla raccolta differenziata scaricando in luoghi pubblici o nei bidoncini l’immondizia prodotta in casa. Nel progetto oltre alla Polizia Locale avranno anche un ruolo i cittadini virtuosi che potranno segnalare le violazioni direttamente a Contarina tramite un numero verde ed un’app dedicata.


Condividi sui social