redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Brugnaro bis, Portogruaro al ballottaggio – TG Plus NEWS Venezia

1.3KViews
Condividi sui social

POLITICA. Venezia, Brugnaro passa al primo turno

Con il 54,13% dei consensi, Luigi Brugnaro è stato rieletto al primo turno sindaco di Venezia. Già gli exit poll e le proiezioni davano per vincente Brugnaro, poi fin dalle prime sezioni scrutinate è parso chiaro che non ci sarebbe stata partita. Ecco i numeri finali: Brugnaro 54,13%, Pier Paolo Baretta si ferma al 29,27%. Segue Marco Gasparinetti con il 4,05%, Sara Visman con il 3,91%, Stefano Zecchi con il 3,52% e Giovanni Andrea Martini con il 3,49%.  Sotto l’1% gli altri tre candidati sindaco: Alessandro Busetto, Marco Sitran e Maurizio Callegari. Uno sguardo ai partiti, dove fa il pieno la lista fucsia Luigi Brugnaro Sindaco, prima forza politica in città con il 31,67%. Segue il Partito Democratico con il 19,18%, la Lega con il 12,36% e Fratelli d’Italia con il 6,56%. Infine, le preferenze. Nella lista del sindaco, pieno di preferenze per Simone Venturini (1.463) e Renato Boraso (1.034), bene anche Alessandro Scarpa e Paolino D’Anna. Il Pd si consola con l’exploit personale di Monica Sambo, votatissima con 1.868 preferenze. Nella Lega primeggia Silvana Tosi, mentre Fratelli d’Italia porta in Consiglio comunale Francesca Zaccariotto, finora assessore esterno.

POLITICA. Municipalità, il centrodestra fa 6-1

Vittoria per la coalizione che sostegne Brugnaro anche nelle elezioni circoscrizionali per le Municipalità. Rispetto alla precedente tornata i fucsia espugnano anche la Municipalità di Marghera. Mentre il centro storico va in controtendenza, confermandosi il feudo rosso della città. Ecco i nuovi presidenti di Municipalità:

  • Il nuovo presidente della Municipalità di Venezia-Murano-Burano è Marco Borghi, eletto con 15.691 voti pari al 53,19%
  • Il nuovo presidente della Municipalità di Lido-Pellestrina è Emilio Guberti, eletto con 5.776 voti pari al 57,96%
  • Il nuovo presidente della Municipalità di Mestre-Carpenedo è Raffaele Pasqualetto, eletto con 23.854 voti pari al 60,58%
  • Il nuovo presidente della Municipalità Chirignago-Zelarino è Francesco Tagliapietra, eletto con 12.136 voti pari al 65,65%
  • Il nuovo presidente della Municipalità di Marghera è Teodoro Marolo, eletto con 6.997 voti pari al 63,35%
  • Favaro Veneto è stato confermato il presidente uscente Marco Bellato, eletto con 8.113 voti pari al 69,46%

POLITICA. Portogruaro al ballottaggio, fuori l’ex sindaca

Con Venezia archiviata al primo turno, ora tutta l’attenzione nel Veneziano si sposta su Portogruaro, che andrà invece al ballottaggio, in un’elezione molto frastagliata. La prima coalizione nelle urne è risultata quella a sostegno di Stefano Santandrea, candidato del centrosinistra unito (Partito Democratico, Per Stefano Santandrea Sindaco, Città per l’Uomo, #Tuttaunaltraportogruaro e Articolo Uno). Ha ottenuto il 37,02%. Va al ballottaggio con Florio Favero , che ha ottenuto il 30,55%. A sostenerlo ci sono Lega, Lista Forza Portogruaro, Lista Toffolo, Lista Rambuschi, Lista Destra Lemene, Portogruaro Futura. La sindaca uscente Maria Teresa Senatore, rimasta orfana proprio della Lega e di altre componenti dopo una consiliatura burrascosa, rimane fuori dal ballottaggio, ottenendo il 25,84%. A sostenerla: Senatore Sindaco Lista Civica, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Liberi Insieme. Fuori da tutti i giochi Graziano Padovese con il 4,44% ed Ennio Vit con il 2,14%.

POLITICA. Comunali, ecco gli altri sindaci

Uno sguardo infine agli altri Comuni al voto. Conferme per i sindaci di Dolo, dov’è stato rieletto nettamente Alberto Polo, e di Cavallino-Treporti, che ha concesso un secondo mandato all’avvocato Roberta Nesto. Ha un nuovo sindaco invece Torre di Mosto, che ha scelto di affidarsi a Maurizio Mazzarotto. C’era grandissima attesa per l’elezione a Eraclea, dopo il terremoto politico seguito all’inchiesta per le infiltrazioni mafiose, che ha portato anche alle dimissioni dell’ormai ex sindaco Mirco Mestre. La nuova prima cittadina è Nadia Zanchin di Eraclea C’è.


Condividi sui social