redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Cade ultraleggero, morti ex generale dell’Aeronautica e la moglie

250Views
Condividi sui social

CRONACA. Cade ultraleggero, morti ex generale dell’Aeronautica e la moglie

Una grave tragedia ha colpito i cieli della Marca ieri, sabato, quando un aereo Tecnam è precipitato durante la fase di decollo, schiantandosi nel giardino di una casa privatae causando la perdita di due vite. Le vittime sono Lanfranco De Gennaro, ex generale dell’Aeronautica, che al momento dell’incidente si trovava alla guida dell’aereo, e sua moglie Lucia Bucceri. Entrambi originari del Friuli Venezia Giulia, i coniugi risiedevano a Treviso, nel quartiere di San Pelaio, dove si erano trasferiti negli anni ’70.

CRONACA. Fatale un malfunzionamento a 40 metri d’altezza dopo il decollo

Secondo le prime ricostruzioni e le testimonianze raccolte sul luogo dell’incidente, l’aereo Tecnam avrebbe improvvisamente perso potenza poco dopo il decollo dal campo di volo di Trevignano, precipitando verticalmente a circa quaranta metri d’altezza e schiantandosi nel giardino di una casa, precisamente in vicolo Alpini 13. L’aereo, appena libratosi in aria, è stato colto da un malfunzionamento al motore che ha causato l’incidente fatale per Lanfranco De Gennaro e sua moglie Lucia Bucceri, nonostante gli sforzi dei soccorsi intervenuti sul posto. Carabinieri, vigili del fuoco e l’elisoccorso del Suem sono immediatamente accorsi, ma purtroppo hanno constatato il decesso delle due persone a bordo.

CRONACA. Criminalità in centro storico, ancora un episodio tra vicini

Ieri pomeriggio, a Treviso ennesima violenta lite tra vicini: con un pakistano che ha minacciato il suo vicino marocchino con un bastone, scatenando il panico tra residenti e passanti. Questo episodio aggiunge alla serie di episodi di violenza quotidiana che preoccupano sempre di più la comunità locale. Il giorno precedente, un litigio tra tunisini alla stazione delle corriere Mom ha richiesto l’intervento delle autorità locali, evidenziando la crescente tensione e la diffusa criminalità che affligge alcune zone del centro storico. Spacciatori e baby gang sembrano spartirsi territori e alimentare un clima di insicurezza.

EVENTI. La Primavera del Prosecco celebra la terza giornata regionale per i Colli Veneti

Domenica 24 marzo 2024, prima domenica di Primavera, si celebra la Giornata Regionale per i Colli Veneti, giunta alla sua terza edizione. Un progetto nasce con la precisa volontà di valorizzare il patrimonio naturalistico, storico, culturale, sportivo ed enogastronomico dei nostri Colli Veneti, la cui ricchezza è composta da un mosaico di paesaggi unici, piccoli borghi, remote chiesette, antichi mestieri, tradizioni popolari e prodotti tipici. Un obiettivo condiviso con la rassegna Primavera del Conegliano Valdobbiadene Prosecco il cui comitato organizzatore ha colto questa occasione per realizzare un programma ad hoc, dal titolo Bentornata Primavera, che intende promuovere ancora di più le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene Patrimonio dell’Umanità UNESCO.


Condividi sui social