redazione@tgplus.it
TG+ Cultura

Cinema: Aladdin – TG Plus CULTURA

845Views
Condividi sui social

Esce il nuovo film con protagonista Will Smith

 

Will Smith erede di Robin Williams nei panni del genio della lampada. Genio che stavolta, nella versione italiana di Aladdin, non viene doppiato da Gigi Proietti, perché l’ormai anziano attore romano è passato ai piani alti, o meglio a palazzo, dove dà la voce al sultano.

Insomma, questo remake in live action della Disney rappresenta anzitutto l’occasione per rivedere l’Aladdin originale, il film del Natale 1992 che qui in Italia riscosse un successo di rare proporzioni anche per un lungometraggio Disney. Tornando al nuovo Aladdin, più che un remake forse è giusto definirlo reboot, perché al pari di altre riproposizioni dei grandi classici Disney, rappresenta un modo nuovo di raccontare quella storia, regalando però agli spettatori emozioni più profonde, più sofisticate, e soprattutto più adulte.

Regista del film, non a caso, è Guy Ritchie, il 50enne poliedrico director Hollywoodiano, che abbiamo imparato ad apprezzare per film come Snatch-Lo Strappo, Revolver, i due Sherlock Holmes con protagonista Robert Downey Jr., ma anche serie TV come Lock-Stock (basata peraltro sulla sua pellicola d’esordio), e infine una folta sequela di spot pubblicitari di successo, da Nike in giù.

Le riprese di Aladdin sono iniziate il 6 settembre 2017 ai Longcross Studios nel Regno Unito e si sono concluse il 24 gennaio 2018. Parte del film è stata girata nel deserto di Wadi Rum in Giordania. Alcune riprese aggiuntive si sono svolte infine ad agosto 2018, in virtù della volontà della produzione di confezionare un film degno della versione originale. Se questo è avvenuto come sempre lo decide il pubblico, lo decidiamo noi.

ll nuovo Aladdin è nelle sale italiane da oggi 22 maggio, ben due giorni prima del debutto statunitense.

 


Condividi sui social