redazione@tgplus.it
TG+ EconomiaTG+ Economia - PadovaTG+ Economia - TrevisoTG+ Economia - Tutte le provinceTG+ Economia - Venezia

Come funziona l’indicizzazione di Google-TG Plus ECONOMIA

358Views
Condividi sui social

Vorresti che il tuo sito internet fosse posizionato il più alto possibile nei risultati di posizionamento d Google, così da raggiungere velocemente il maggior numero di utenti generando conversioni? Per prima cosa devi sapere come funziona l’indicizzazione di Google.

Dobbiamo svelarti un’amara verità: non tutti i siti possono svettare immediatamente nelle prime posizioni nelle SERP. È bene ricordare che gli algoritmi di Google danno la priorità alle pagine con nuovi contenuti che offrono maggior valore agli utenti. Inoltre, prima di pensare al posizionamento, è sempre bene assicurarsi che Google sappia che il tuo sito di fatto esiste.

Ma come funzionano le tre fasi di ricerca di Google? Per prima cosa il celeberrimo motore di ricerca scarica testi, immagini e video dalle pagine trovate su Internet tramite programmi automatizzati chiamati crawler (spider). Successivamente, Google analizza tutti questi elementi e memorizza le informazioni all’interno del proprio indice, che è una sorta di gigantesco database. Infine, pubblica i risultati della ricerca restituendo informazioni pertinenti alla query dell’utente.

Google verifica la sitemap del sito internet, che è una sorta di mappa che aiuta i motori di ricerca a trovare più facilmente gli URL inseriti nel nostro sito web. Ma non è tutto: per un’indicizzazione ottimale, infatti, ci devono essere anche title, meta description, testi scritti correttamente in ottica SEO e vari aspetti legati ai link building. Grazie alla creazione di collegamenti tra siti differenti, infatti, si genera valore e autorevolezza agli occhi di Google. Ricevere collegamenti di valore (i cosiddetti “backlink”) indica ai motori di ricerca (e a Google in primis) la qualità del sito in termini di competenza e affidabilità.

Ce lo spiega Luca Marton, titolare dell’agenza di marketing To Be Plus.

Guarda anche: Creazione del sito web: 6 errori da evitare-TG Plus ECONOMIA


Condividi sui social