redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Incidente mortale al casello di Treviso Nord, una vittima

449Views
Condividi sui social

CRONACA. Incidente mortale al casello di Treviso Nord, una vittima

Poco dopo le 13:00, i vigili del fuoco sono intervenuti all’ingresso dell’A27 del casello di Treviso Nord a Villorba per un incidente tra due auto: una persona deceduta, una ferita. I pompieri accorsi da Treviso, hanno messo in sicurezza i mezzi, mentre un uomo forse colto da malore è stato a lungo rianimato dal personale del Suem. Purtroppo il medico ne ha dovuto constare la morte. Assistita dai sanitari l’altra conducente. La polizia stradale ha eseguito i rilievi del sinistro. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate alle 15:00.
Incidente mortale a Treviso Nord: una vittima – Notizie Plus

CRONACA. Attivisti tentano di fermare il Giro, blitz fallito

Blitz al Giro fallito da parte degli attivisti di ‘Ultima Generazione’, che questo pomeriggio all’altezza di Roncade, hanno tentato di lanciarsi in mezzo alla strada mentre sopraggiungeva un gruppetto con 4 corridori in fuga. Pochi istanti di concitazione, poi gli attivisti sono stati fermati da agenti della Polizia, della Polstrada e della sicurezza della corsa rosa. I disagi per la corsa sono stati minimi. Proteste invece verso gli ambientalisti da parte del pubblico che aspettava a bordo strada il passaggio della carovana, nella tappa partita da Pergine Valsugana con arrivo a Caorle. I giovani di Ultima Generazione sono stati identificati dalle forze dell’ordine.

INFANZIA. Centri estivi, pubblicato l’albo degli enti gestori

È stato pubblicato nel sito web istituzionale del Comune di Treviso l’Albo degli Enti gestori di centri estivi e camp per l’anno 2023 per bambini e ragazzi da 0 a 17 anni. In particolare,  i centri educativo-ricreativi saranno 20, 10 i camp sportivi e circa 35 sedi utilizzate per le attività educative, ludiche e sportive.
Centri estivi, pubblicato l’albo degli enti gestori – Notizie Plus

SANITA’. Nuovo blocco per l’ospedale di Conegliano

Firmato oggi dal consigliere di Infratech Consorzio Stabile, Andrea La Pastina, e dal direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi, il contratto per la realizzazione del nuovo blocco “Urgenze ed Emergenze” dell’ospedale di Conegliano. L’avvio dei lavori, primo step dell’importante operazione di ricostruzione del Santa Maria dei Battuti, è fissato per il mese di giugno: il cantiere avrà una durata contrattuale di 880 giorni, pertanto l’ultimazione degli stessi da parte dell’impresa aggiudicataria è prevista per la fine del 2025. Al termine del restyling – sottolinea Benazzi – Conegliano avrà, con l’unica eccezione del polo chirurgico di recente costruzione, un ospedale completamente nuovo, assolutamente d’avanguardia, più in linea con gli attuali standard e molto più confortevole per i pazienti.


Condividi sui social