redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

La Biennale di Venezia ricorda Sandra Milo – TG Plus NEWS Venezia

285Views
Condividi sui social

CRONACA. La Biennale di Venezia ricorda Sandra Milo

La Biennale di Venezia ricorda con grande affetto e stima l’attrice Sandra Milo, icona del cinema italiano d’autore, indimenticabile e versatile interprete sia sul versante drammatico, sia su quello della commedia.
Sandra Milo fu più volte protagonista alla Mostra del Cinema di Venezia a partire dagli anni ’50 con registi quali Roberto Rossellini, Federico Fellini e Antonio Pietrangeli, e poi affezionata presenza al Lido fino all’ultima 80. Mostra dello scorso settembre 2023. Tra i film d’autore con cui Sandra Milo ha partecipato a Venezia, si ricordano: nel 1959 Il generale Della Rovere di Roberto Rossellini (Leone d’oro ex aequo con La grande guerra di Mario Monicelli), nel 1960 Adua e le compagne di Antonio Pietrangeli, nel 1961 Vanina Vanini di Roberto Rossellini, nel 1964 La donna è una cosa meravigliosa di Mauro Bolognini, nel 1965 Giulietta degli spiriti di Federico Fellini, nel 1982 Grog di Francesco Laudadio.

CRONACA. Domani in Parlamento i sindaci dei Comuni balneari per lo Status delle Comunità Marine

Ci sono voluti sei lunghi anni per perfezionare una proposta, con verifiche sul campo e condivisioni sui contenuti: domani, in un tour impegnativo, ben 15 sindaci sui 20 del Network G20SPiagge saranno in Parlamento con la speranza che questa legge quadro, per avere lo  “Status delle Comunità Marine”,  trovi la disponibilità per essere affrontata dalle forze politiche.  “Lo Status delle Comunità Marine – afferma Roberta Nesto, Coordinatrice del G20Spiagge – è una buona proposta! Potrà risolvere, quando attuata nello specifico, per buona parte il difficile rapporto tra residenti e turisti, consentendo alle nostre comunità di vivere con maggiore serenità lo sviluppo del settore”.  I comuni del G20s da soli attraggono 50 milioni di presenze turistiche, il 12% delle presenze turistiche complessive in Italia. Tra i comuni che  ne fanno parte:  Caorle, Cavallino Treporti, Chioggia,  Jesolo, San Michele al Tagliamento.

CRONACA. Ricordato il 44°anniversario dell’omicidio di Sergio Gori

Quarantaquattro anni dopo, per non dimenticare. E’ stata intensa e molto significativa, questa mattina, in viale Garibaldi a Mestre, dove risiedeva, la commemorazione dell’assassinio del vicedirettore del Petrolchimico, Sergio Gori, compiuto dalle Brigate Rosse il 29 gennaio 1980. In quella fredda mattina d’inverno, appena uscito dalla sua abitazione, Gori venne ucciso mentre si stava recando come ogni giorno al lavoro: fu il primo di tre efferati delitti compiuti dal gruppo a Mestre in meno di un un anno e mezzo, tra l’inizio del 1980 ed il maggio del 1981.  Molto sentito l’intervento della figlia di Gori, Maria Grazia, che lo ha ricordato non solo come importante dirigente di un grande gruppo industriale, ma anche come uomo, nella vita quotidiana.

CRONACA. PM10: da domani scatta il livello di allerta 2 ‘Rosso’

Arpav comunica che sul territorio comunale da martedì 30 gennaio scatta il livello di allerta 2 ‘Rosso’ per la concentrazione di PM10 in atmosfera. Si tratta di una misura presa secondo quanto previsto dall’Accordo di Programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano e come integrato dalle DGRV n. 238/2021 e n. 1089/2021. Per ulteriori informazioni e approfondimenti sulle limitazioni previste è possibile consultare la pagina web dedicata oppure il canale telegram @AllertaPM10Venezia. Il bollettino di allerta PM10 è disponibile al link: https://www.arpa.veneto.it


Condividi sui social