redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

La Finanza sequestra carne e 3 mila prodotti – TG Plus NEWS Venezia

1.03KViews
Condividi sui social

CRONACA. Mestre, blitz della Finanza in un negozio

Oltre 100 chilogrammi di carne e circa 3.000 articoli alimentari di vario genere privi di etichettatura di tracciabilità sono stati sequestrati dai finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano della Guardia di Finanza, nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio nella zona di Mestre. Nel corso di un controllo ad un esercizio commerciale gestito da un soggetto di origine straniera, eseguito congiuntamente a personale del Dipartimento di Prevenzione della Ulss 3 Serenissima, sono stati rinvenuti prodotti, quali snack, patatine, meduse in salamoia, salami e prodotti tipici della cucina cinese, carne fresca, carni bovine, suine e avicole esposti ai fini della vendita senza la documentazione di origine comprovante la loro rintracciabilità e senza l’esposizione dei prezzi di vendita degli stessi. L’operazione ha altresì consentito di sottoporre a sequestro amministrativo circa 7.500 tra cartine e filtri per sigarette posti in vendita senza la prescritta autorizzazione rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Per le suddette violazioni, sono state quindi contestate al titolare della ditta individuale sanzioni amministrative complessivamente superiori a 5.000 euro.

SALUTE. Ulss 4, l’Esercito farà i tamponi

Da oggi militari dell’Esercito affiancheranno il personale dell’Ulss 4 nello svolgimento dei tamponi alla cittadinanza. L’attività verrà svolta a San Donà nel parcheggio di via Svezia, adiacente covid point H24, in una tenda appositamente allestita. Una squadra dell’Esercito composta da 7 persone, di cui 1 medico, 2 infermieri, 4 movieri o addetti alla gestione logistica delle persone e del traffico, sarà operativa dal lunedì al venerdì con orario 8.00-14.00. “Sarà un aiuto importante – spiega il direttore generale dell’Ulss 4, Carlo Bramezza – perché negli ultimi tempi personale di questa azienda sanitaria sta facendo fronte a un’enorme mole di lavoro. Il tutto sarà in questa location fino alla prossima settimana, poi l’ambulatorio tamponi dell’Ulss 4 e la tenda dell’Esercito verranno trasferiti nella sede delle associazioni in via Svezia, messa a disposizione dal Comune di San Donà. Questo perché in quella sede avremo spazi più ampi e potremo gestire meglio i flussi in arrivo e quindi lo svolgimento dei tamponi”.

SALUTE. Ca’ Foscari, nuove modalità per lezioni

Sulla base delle indicazioni emerse nella riunione straordinaria del Comitato Regionale di Coordinamento delle Università, il Senato Accademico ha discusso le modalità di applicazione del DPCM sulla didattica universitaria di Ca’ Foscari. Per quanto riguarda l’erogazione della didattica, gli studenti dei primi anni di studio di Laurea (L) e Laurea magistrale (LM) proseguono in modalità duale le lezioni e le esercitazioni linguistiche, con gli stessi orari e sedi già programmati. Gli studenti di L e LM iscritti ad anni diversi dal primo, svolgeranno esclusivamente a distanza la didattica (lezioni, esami ed esami di laurea, esercitazioni linguistiche), secondo gli orari già programmati.

TRASPORTI. Portogruaro, accordo per la stazione

Tutto è pronto per dare il via al tanto atteso intervento di realizzazione della nuova stazione per il terminal bus e per gli utenti delle ferrovie, in viale Diaz, a Portogruaro. Firmato l’accordo tra Atvo – Azienda dei Trasporti del Veneto Orientale e RFI – Rete Ferroviaria Italiana che stabilisce ruoli e competenze. Secondo l’accordo, Atvo si occuperà della progettazione, della direzione dei lavori e dell’espletamento della parte burocratica che porterà al bando; il tutto per un costo complessivo di 475mila euro. A RFI, invece, spetterà la copertura dei costi inerenti la realizzazione della struttura, per un totale di 1,3 milioni di euro. I tempi: entro gennaio 2021 sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei lavori; l’inizio della realizzazione dell’opera è previsto entro settembre 2021. La conclusione dei lavori: l’intervento richiede un anno di lavori dalla data aggiudicazione; per cui la struttura dovrebbe essere messa a disposizione entro la fine del 2021.

CRONACA. Esercitazione dei vigili del fuoco

Il crollo di una residenza per anziani con 10 persone mancanti all’appello tra i quali alcune persone probabilmente affette da Covid 19. Questo lo scenario di simulazione d’intervento che ha impegnato 30 operatori USAR (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, con i cinofili e personale sanitario dell’ulss 3, presso il campo macerie di Mestre. L’attività USAR consiste nella ricerca e salvataggio di persone disperse in ambiente urbano. Si tratta solitamente di operazioni di soccorso, che intervengono in occasione di eventi sismici o crolli di edifici e strutture per il recupero e soccorso di persone sepolte da macerie. Nell’addestramento sono state applicate  le nuove linee guide operative in tempo di Covid.

CUCINA. “Chef in punta di dita”, le premiazioni

Si è svolta la premiazione dei componenti del Team Venezia Chef che hanno primeggiato nel concorso internazionale di cucina “Chef in punta di dita”, la cui settima edizione si è svolta in streaming il 12 e 13 ottobre scorsi nella Fiera di Padova. A vincere nella categoria “finger food” è stato lo chef Renato Cattapan, patron di un ristorante di Quarto D’Altino che ha presentato delle creazioni con un unico filo conduttore l’acqua. Ha conquistato invece il gradino più basso del podio lo chef Damiano Molin, docente dell’istituto alberghiero “Massimo Alberini” di Lancenigo di Villorba, nel Trevigiano. Successi che costituiscono solo l’ultima perla di una collana piuttosto lunga, impreziosita dalla medaglia d’argento conquistata a febbraio da Cattapan alle Olimpiadi di cucina a Stoccarda e dal secondo posto raggiunto negli stessi giorni a Rimini da tutto il team in occasione dei Campionati della cucina italiana. Presente, in rappresentanza del Comune di Venezia, l’assessore Simone Venturini.


Condividi sui social