redazione@tgplus.it
TG+TG+ Travel - Treviso

Privavano le aziende di ogni risorsa e poi le dichiaravano fallite, in 9 a processo – TG Plus NEWS Treviso

2.65KViews
Condividi sui social

CRONACA. A processo bancarottieri seriali

Entravano in società, la privavano di ogni risorsa possibile e poi ne dichiaravano il fallimento. Una procedura ripetuta più volte, almeno 7 secondo la Procura di Treviso per un incasso totale di quasi 8 milioni di euro. E’ iniziato ieri il processo a Nicolò Corso e Mario Pietrangelo, un’avvocatessa di Conegliano, Benedetta Russo Collerone, due imprenditori coneglianesi, Teresa Calamia ( la ex moglie di Corso) e Vincenzo Zanato e a  Giovanni Condorelli, Massimiliano Zingaropoli, Giovanni Dal Cin e Maria Braca, accusati di essere dei bancarottieri seriali.

CRONACA. Autopsia sull’operaio

Morto sul lavoro, la Procura ha disposto l’autopsia sul corpo dell’operaio 48enne che lavorava in un cantiere edile a Caerano San Marco. Stando alle ricostruzioni, l’uomo avrebbe tolto uno dei fermi che sorreggeva le lastre che gli sono quindi cadute addosso facendolo indietreggiare e facendogli sbattere la testa contro un bidone. Ora però il pm ha aperto un fascicolo per omicidio colposo che per ora è senza indagati.

POLITICA. Il Pd sostiene Chies

Conegliano al ballottaggio domenica e lunedì. A sostenere la candidatura di Fabio Chies è ora anche il Partito democratico. Il candidato, dopo due giorni di confronto, ha accolto le richieste avanzate dal Pd che quindi ha deciso di sostenerlo nella corsa.

CRONACA. Obbligo di green pass, caos nei trasporti

Entra in vigore oggi l’obbligo di green pass. Una misura che ha già creato scompiglio anche nel mondo dei trasporti. Sono oltre 500 le corse degli autobus rischiano di saltare. “Dei 106 autisti senza Green pass 87 nei giorni scorsi ci hanno comunicato che non avevano fatto il vaccino e non erano nemmeno intenzionati a fare il tampone. Ad oggi il numero è sceso a 59 su un totale di 440 turni-servizi, compresi anche gli operatori delle ditte private (41 dipendenti Mom e 18 privati). Se questi numeri saranno confermati domani saranno 59 i turni scoperti e di conseguenza 548 le corse che potremmo non riuscire a garantire sulle 3.480 programmate”, queste le parole di Giacomo Colladon, presidente di Mobilità di Marca, l’azienda del trasporto pubblico locale. Leggi su N+


Condividi sui social