redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Scippata in via Piave, 80enne portata in ospedale – TG Plus NEWS Venezia

724Views
Condividi sui social

CRONACA. Scippata in via Piave, 80enne portata in ospedale

Scippata, è caduta a terra ed è stata portata in ospedale. Protagonista, suo malgrado, dell’episodio, una signora 80enne che nella mattina di ieri stava camminando nel Rione Piave a Mestre. Si trovava nei pressi di via Montenero quando un uomo l’ha avvicinata, le ha strappato la borsa scappando via. Per lo spavento e per l’impatto, la signora è caduta a terra ferendosi. E’ stato chiamato il 118 e prontamente sono intervenuti i sanitari del SUEM che hanno portato la donna in ospedale, da dove è stata dimessa poche ore dopo. Sul fatto stanno indagando le forze dell’ordine, per risalire all’autore dello scippo.

CRONACA. Mestre, ritrovo fra gli storici frequentatori di Piazza Ferretto

Un abbraccio virtuale dopo due anni di restrizioni dovute al Covid. Parliamo dell’evento organizzato dal gruppo “Riabbracciamoci in Piazza come una volta”, nato anni fa per far tornare Piazza Ferretto a Mestre come ai tempi dagli anni ’70 agli anni ’90, in cui la storica piazza mestrina era simbolo di aggregazione giovanile e non solo. Dal pomeriggio grandi successi degli anni ’80 hanno risuonato nell’aria, e man mano la piazza ha cominciato a riempirsi di gente. Non c’è stata la folla del primo incontro del gruppo, avvenuto nel 2016, pochi i giovanissimi, ma comunque un’occasione per festeggiare e rivedere vecchi amici e conoscenti, poi ritrovati grazie ai social network. Il ricavato della serata sarà devoluto alla Onlus Sogni, per i bambini malati oncologici.

SPORT. Il Presidente della LND Abete in visita al Comitato Veneto

È stata una visita ricca di spunti di riflessione quella del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Giancarlo Abete al Comitato Regionale Veneto FIGC-LND. Si è parlato ovviamente delle novità previste dalla riforma dello sport, a partire da quelle che riguardano il vincolo sportivo, tema particolarmente delicato per il mondo dei dilettanti. Queste le parole di Abete: “È un problema che non riguarda soltanto il calcio ma tutte le discipline sportive”. Sul contratto di lavoro sportivo: “Dobbiamo scongiurare la crescita esponenziale dei costi che comporterebbe un aggravio insostenibile per un movimento che già ha risentito e risente della pandemia e della congiuntura economica sfavorevole”. E sulla centralità del ruolo delle risorse umane all’interno della Lega Nazionale Dilettanti: “La LND vive sul territorio, l’80% del nostro personale lavora nelle sedi regionali e nelle Delegazioni. Dobbiamo dare ai nostri dipendenti la giusta attenzione e formarli in maniera adeguata, incentivandoli a ragionare sempre di più in un’ottica di grande ‘famiglia’ perché il loro ruolo è cruciale per la crescita di tutto il movimento, dal Nord al Sud”.

CRONACA. Meolo e Musile, due medici di base cesseranno l’attività

Martedì 31 maggio i medici di famiglia Alessandra Florian, con ambulatorio nel comune di Meolo, e il dottor Andrea Pasqual con ambulatorio a Meolo e a Croce di Musile di Piave, cesseranno l’attività di Medico di Medicina Generale per iscriversi alla scuola di Medicina.  Gli assistiti dei due medici dovranno scegliere il nuovo medico di famiglia rivolgendosi all’anagrafe sanitaria dell’Ulss 4, attraverso le varie modalità previste: rivolgendosi agli sportelli posti nelle sedi distrettuali territoriali, previa prenotazione, contattando il cup telefonico 0421-1547154 o recandosi agli sportelli CUP ospedalieri; comunicando la scelta per e-mail, ad uno dei seguenti indirizzi: anagrafe.jesolo@aulss4.veneto.itanagrafe.sandona@aulss4.veneto.itanagrafe.caorle@aulss4.veneto.itanagrafe.eraclea@aulss4.veneto.it;  online tramite il portale internet della Regione Veneto “Sanità a km zero fascicolo”.


Condividi sui social