redazione@tgplus.it
TG+

Tg Plus 10 luglio ed. mattino

943Views
Condividi sui social

Tre giorni di controllo, incasso da 30 mila euro.

Cronaca.Ieri il primo bilancio del progetto “Estate sicura” della questura di Treviso che nel corso della settimana scorsa ha messo in atto controlli lungo le strade della provincia e non solo.Uno spiegamento di forze che ha avuto risultati tutt’altro che scontati. Primo fra tutti quello delle sanzioni staccate dagli agenti, ben 94, che hanno portato ad un incasso presunto di circa 30 mila euro.

Chiude il Tocai e Burici rileva la Colonnetta.

Attualità. Ha chiuso i battenti, nell’ultimo weekend il Tocai di piazzetta Lombardi. Da tempo non era più uno dei riferimenti assoluti della movida trevigiana. Sempre in questi giorni ha cambiato gestione la Colonnetta di via Palestro, dove sbarca,  i Burici di varco Manzoni. Chiusure, cambi di gestione, trasferimenti. Una tendenza che si sta comunque affermando nettamente è quella delle espansioni dei locali trendy, che rilevano locali e aprono nuovi format.

Scatta il piano Usl per il caldo.

Sanità. A causa delle alte temperature un anziano trevigiano è rimasto disidratato, ed è stato costretto al ricovero al Ca’ Foncello. Si riprenderà in qualche giorno, ma è l’esempio dei rischi che potrebbero correre nei prossimi giorni migliaia di trevigiani. La settimana, infatti, si preannuncia variabile dal punto di vista meteorologico, ma l’afa resterà elevata e l’Usl ha già varato il piano caldo: “pinguini” a domicilio per le persone più deboli e centri servizi con l’aria condizionata.

Oliveti decimati nella Marca.

Agricoltura. Un migliaio di olivicoltori della Marca sono alle prese con una spaventosa caduta precoce delle olive e un successivo disseccamento di rami e piante. Su 300 mila piante presenti nella Marca quasi 200 mila sono colpite da un fenomeno che resta misterioso. Coldiretti Treviso ha già richiesto a Veneto agricoltura e al servizio fitosanitario regionale la costituzione di un tavolo scientifico per andare in soccorso ad un comparto che ha enormi potenziali di crescita in Veneto.


Condividi sui social