redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

TG Plus NEWS Venezia 16 agosto 2020, edizione della domenica

1.03KViews
Condividi sui social

CRONACA. Jesolo, al King’s violate le regole anti-covid: discoteca chiusa per 5 giorni

Nella serata e nella notte di Ferragosto, a seguito di controlli posti in essere dalla Squadra della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Venezia, sono state riscontrate violazioni delle misure anti – covid all’interno della discoteca King’s Club, dove era in corso una serata di musica e balli.  I poliziotti hanno riscontrato assembramenti di persone senza mascherina, sia in coda per entrare nel locale, sia all’interno dello stesso sulla pista da ballo e intorno ai tavoli. Accertato quindi che non era rispettato il distanziamento sociale e che molti avventori non facevano utilizzo in modo corretto dei d.p.i. previsti dalla vigente normativa, i poliziotti hanno applicato la sanzione prevista dalla nuova ordinanza regionale del 14 agosto, in vigore dalle ore 13 di ieri, della sospensione dell’attività per cinque giorni; la sanzione, come dispone la norma, è di applicazione obbligatoria, una volta che ne siano verificati i presupposti.

CRONACA. Eraclea, un’auto finisce nel fossato: quattro feriti

Grave incidente stradale questa mattina verso le 7.30 lungo via Ancillotto a Eraclea, dove  un fuoristrada Toyota è uscito di strada finendo in un fossato. I primi a prestare soccorso sono stati altri  automobilisti, che sono riusciti a a liberare tre  dei quattro occupanti. Sul posto sono giunte le ambulanze e i vigili del fuoco di San Donà di Piave che hanno liberato anche il quarto occupante della vettura, che era rimasto bloccato nell’abitacolo. I feriti sono stati trasferiti in ospedale a San Donà, uno di loro però, particolarmente grave, è stato elitrasportato in ospedale a Mestre. Sul luogo sono arrivati anche  gli agenti della Polizia locale per i rilievi e per regolare il traffico.

CRONACA. Venezia, turista cade in acqua, operatore Veritas la salva

Ieri mattina verso le 6.30 in fondamenta del Gaffaro, nel sestiere di Dorsoduro, un netturbino di Veritas, impegnato nella consueta attività di spazzamento e pulizia della città, è intervenuto prontamente per soccorrere una turista caduta in acqua. La visitatrice, una 45enne di nazionalità straniera, è probabilmente scivolata in prossimità della riva. Provvidenziale l’intervento del personale di Veritas. Mentre l’operatore la aiutava a risalire in fondamenta, il caposervizio contattava il Suem che, arrivato tempestivamente, l’ha accompagnata all’Ospedale Civile per accertamenti. “Ringrazio a nome di tutta la città e mio personale l’operatore Renato Alfaré che ieri mattina è prontamente intervenuto per soccorrere una persona in difficoltà – commenta il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro – e dopo averla affidata al Suem è tornato a svolgere la propria attività. Ho già parlato con Andrea Razzini per insignirlo di un encomio. Un esempio di come operare a servizio della comunità”.

CRONACA. Marghera: zona Cavalcavia ripulita e messa in sicurezza

La Direzione Progetti Strategici e ambientali del Comune di Venezia informa che sono terminati i lavori disposti per rimuovere la grande quantità di rifiuti che era stata accatastata, per lo più da persone senza fissa dimora, sotto il cavalcavia di Marghera. L’intervento, terminato ieri sera, è stato supportato anche dalla Polizia locale e dagli operatori del Gruppo Veritas, che hanno permesso di togliere decine di materassi utilizzati come giacigli. L’area, oltre ad essere stata ripulita dai rifiuti accatastati e dalla vegetazione infestante, è stata messa in sicurezza con una rete elettrosaldata.


Condividi sui social