redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Virus, 40 nuovi casi nel veneziano – TG Plus NEWS Venezia

1.4KViews
Condividi sui social

TG Plus NEWS Venezia – ed. 26 marzo

 

Cronaca. Virus, 40 nuovi casi nel veneziano

In tutto, i veneziani contagiati sono 880, 40 nuovi casi, di cui 280 ricoverati, ma solo 63 in Terapia Intensiva: +2 rispetto a ieri, quando il dato era fermo da due giorni. Aumentano però le croci lasciate sul campo nella lotta al coronavirus. In totale sono 49 i decessi, compresi quelli di veneziani morti fuori dal territorio della Città metropolitana, ovvero ex provincia. Sono quindi 600 le persone che sono asintomatici curati a casa. In particolare è Mestre che sta scontando il maggior numero di vittime: in 24 giorni si è registrato un quarto dei morti dell’area metropolitana. Come ovvio che sia, data anche la popolazione, il comune più colpito è Venezia, dove si comprendono sia il centro storico sia la terraferma: sono 1002 le persone in isolamento da contatto con un positivo – ma negative al tampone – e 292 i reali casi di contagio.

Cronaca. Domani la riunione della Commissione Bilancio

L’impatto che avrà il Coronavirus sull’economia veneziana probabilmente lo sapremo, almeno nelle linee generali, domani. Si riunirà infatti l’VIII. Commissione, quella del Bilancio, del Comune di Venezia che ha in programma l’esame della Variazione presentata dalla Giunta per gli esercizi 2020-2022 con i pareri delle Municipalità e dei Revisori dei Conti. La domanda fondamentale sarà il come coprire i buchi che si creeranno in questo periodo, dovuti alle meno entrate previste, ad esempio, dagli introiti diretti e indiretti di tutto quello che gira attorno al turismo, quali: trasporti, tassa di soggiorno, tassa di entrata, Casinò. Probabilmente l’Assessore al Bilancio, Michele Zuin, proporrà un emendamento. I consiglieri non si potranno riunire tutti a Ca’ Farsetti, ma grazie alla collaborazione di Venis, l’azienda municipalizzata veneziana che ne cura l’infrastruttura informatica, potranno utilizzare pc, tablet o smartphone collegandosi da casa attraverso l’applicazione WebEx. Nel caso ci fossero dei problemi, potranno recarsi nelle sedi comunali più vicine alla propria abitazione, ovvero Ca’ Farsetti a Venezia, Ca’ Collalto in via Palazzo, ed Ex Carbonifera, in Viale Ancona.

Cronaca. Forte bora e danni

Nei giorni scorsi anche su Venezia si è abbattuta la bora che ha causato diversi danni: incendi, grondaie strappate via, alberi sradicati, semafori e pali della luce caduti. I pompieri sono dovuti intervenire per spegnere le fiamme in due abitazioni per il crollo del camino, una a Marcon e l’altra a Spinea. Roghi che sono stati spenti anche al Lido di Venezia e anche nel noalese. Solo il comando di Mestre ha dovuto svolgere una trentina di interventi.

Cronaca. 86 case ATER per l’emergenza sanitaria

L’Ater di Venezia, su volontà del presidente Raffaele Speranzon, ha individuato nei giorni scorsi e messo ieri a disposizione della protezione Civile 86 alloggi per ospitare medici e infermieri impegnati nell’emergenza sanitaria, nei territori dei plessi ospedalieri di Dolo, Mestre (Villa Salus) e Jesolo, cioè quelli individuati come centri emergenziali anti-Covid19.

Cronaca. Fino al 6 aprile domande per asili

La Direzione Sviluppo organizzativo e Strumentale del Comune di Venezia comunica che le iscrizioni agli asili nido e Spazio cuccioli comunali sono aperte sino alle ore 12 del 6 aprile prossimo. Le domande si possono presentare esclusivamente online attraverso lo sportello digitale DIME sul sito del Comune di Venezia all’indirizzo: scuole.comune.venezia.it/portale/. Per compilare la domanda d’iscrizione è necessario essere in possesso di un’identità digitale (SPID). Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici al seguente indirizzo: iscrizionionline@comune.venezia.it


Condividi sui social