redazione@tgplus.it
TG+ Sport

La prima atleta transgender nel ciclismo – Tg Plus Sport

1.15KViews
Condividi sui social

La prima atleta transgender vince un mondiale pista dei cicloamatori. Si sono corsi a Los Angeles, la settimana scorsa, i Campionati del Mondo su Pista riservati ai cicloamatori. A primeggiare nel torneo femminile della velocità, con il dorsale numero 777, è stata Rachel McKinnon.

Guardando solo alle classifiche sembra non vi sia nulla di speciale.  Ma dietro a quel nome c’è una storia destinata a sollevare non poche discussioni: Rachel, infatti, alla nascita era un maschio e oggi è la prima atleta transgender campionessa del mondo di ciclismo.L’atleta canadese dopo essere salita sul primo gradino del podio ha dichiarato: “Concentrarsi sul vantaggio nelle prestazioni è in gran parte irrilevante, perché si tratta di una questione di diritti. Non dovrebbe preoccuparci che le persone trans partecipino alle Olimpiadi. Dovrebbe invece preoccuparci che vengano rispettati i diritti umani”.

Per la McKinnon, che ha tessera come una qualsiasi atleta donna, il problema non sarebbe, dunque, il vantaggio assicurato dal fisico masculino: “Quando si tratta di estendere i diritti a una minoranza, perché dovremmo chiedere alla maggioranza? Scommetto che molti bianchi siano stati in disaccordo quando abbiamo ‘desegregato’ gli sport consentendo la partecipazione ai neri”, ha dichiarato.

 Indipendentemente da come la si possa pensare resta il fatto che un muro è stato abbattuto, l’UCI ha omologato il risultato e il Canada ha già annunciato che proseguirà su questa strada consentendo ai propri atleti di competere nella squadra che corrisponde al loro sesso, che sia quello assegnato alla nascita, o che sia una loro nuova identità di genere.


Condividi sui social