redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Vaccini di nuovo in ritardo nella Marca – TG Plus NEWS Treviso

1.24KViews
Condividi sui social

SANITA’. Vaccini di nuovo in ritardo nella Marca

Dosi di vaccino anti-Covid agli sgoccioli. La campagna vaccinale nella Marca rischia un’altra brusca frenata a causa dei ritardi nelle consegne delle forniture di vaccino Pfizer e Moderna. “Se non arrivano altre forniture alla fine di questa settimana abbiamo finito le scorte”, spiega l’Ulss2. ggi saranno eseguite 4.708 su 7.000 potenziali al giorno, mercoledì saranno 7.547, giovedì 4.600 a fronte delle 5.600 vaccinazioni come da programma. Nel frattempo da ieri è stata aperta la possibilità di prenotare sul portale regionale il vaccino per tutti i cittadini dai 16 ai 59 anni in possesso di esenzione per patologia.

CRONACA. Altra rissa in Via Roma, Conte “Aumentiamo controlli”

“I controlli sul quadrante di via Roma sono tantissimi e l’attenzione è massima, ma intensificheremo ancora di più i controlli con un presidio fisso della polizia locale”. Questo il piano del sindaco Mario Conte per alzare il livello di sicurezza nel quadrante tra via Roma e vicolo Orioli e la stazione delle corriere, dopo l’ennesimo episodio di rissa avvenuto domenica pomeriggio, iniziato in un bar della zona e finito in mezzo alla strada davanti agli occhi dei passanti. La zona calda di Treviso torna ad essere al centro di episodi di violenza.

SANITA’. Zaia, in Veneto vaccini ad agosto a chi è in vacanza

Il Veneto è intenzionato ad utilizzare le settimane centrali di agosto per vaccinare chi fa vacanza e in generale gli operatori turistici in Veneto. Lo annuncia il Presidente del Veneto Luca Zaia. “Stiamo tentando di programmare – annuncia – per dare la possibilità nelle due settimane centrali di agosto di vaccinare i turisti in Veneto”. L’idea è quella, tra l’altro, di vaccinare con il J&J gli operatori turistici sotto i 60 anni, grazie a 60mila dosi. Per farlo bisognerà ‘forzare’ la lista accreditandosi come operatori turistici”.

SANITA’. Covid in Veneto, numeri sempre più bassi

Numeri ancora bassi dei contagi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore si sono stati registrati 159 nuovi casi di positività al Coronavirus, e due decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 422.233, quello delle vittime a 11.532. L’incidenza dei positivi sui tamponi processati è pari allo 0,46% “un dato record” ha sottolineato il governatore Luca Zaia. Scende la pressione sugli ospedali: sono 833 (.12) i ricoverati totali, dei quali 738 (-11) nelle aree non critiche, e 95 (-1) nelle terapie intensive. I soggetti positivi attualmente in isolamento sono 10.531

 


Condividi sui social