redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Zero Branco, minaccia i colleghi con un coltello da cucina – TG Plus NEWS Treviso

1.11KViews
Condividi sui social

CRONACA. Zero Branco, minaccia i colleghi con un coltello

Lavoratore rimproverato mentre era al lavoro ha minacciato i colleghi con un coltello da cucina. Il fatto è accaduto ieri mattina in un’azienda specializzata nel settore della lavorazione dei metalli a Zero Branco dove un lavoratore di 52 anni ha minacciato i colleghi con un coltellaccio da cucina. Fortunatamente non ci sono stati feriti e i colleghi terrorizzati hanno chiamato le forze dell’ordine che hanno sequestrato il coltello e denunciato il 52enne per porto d’armi non giustificato.

CRONACA. Morto al mare un pensionato di Mogliano

Si sente al mare, 72enne di Mogliano Veneto è morto ieri pomeriggio sulla spiaggia libera vicino all’Isola del Mort ad Eraclea. L’uomo, un pensionato, ha perso la vita dopo essere stato salvato dalle onde. Il mare era agitato a causa del maltempo e i bagnanti hanno subito cercato di attirare l’attenzione dei bagnini che hanno trascinato a riva l’uomo ancora cosciente e poco dopo ha iniziato a sentirsi male tanto da aver bisogno del defibrillatore per la rianimazione. A nulla purtroppo sono serviti i soccorsi, l’uomo è deceduto.

CRONACA. Maxi operazione, sequestrati 5mila litri di vino

La Guardia di Finanza di Treviso ha preso parte all’operazione Opson X coordinata dagli organismi internazionali di cooperazione di polizia Interpol ed Europol e dedicata al contrasto della contraffazione e del commercio illegale di prodotti alimentari. Le fiamme gialle di Conegliano hanno rafforzato i controlli per tutelare le eccellenze agroalimentari della Marca e hanno sequestrato circa 5mila litri di vino e oltre una tonnellata di zucchero.

CRONACA. Non rispetta l’obbligo di firma, finisce in carcere

La Stazione Carabinieri di Vedelago ha tratto in arresto un cittadino marocchino del posto di 21 anni, pregiudicato, in esecuzione di ordinanza di custodia in carcere emessa dal Tribunale di Venezia, in aggravamento della misura cautelare dell’obbligo di firma dalla Polizia Giudiziaria, cui era già sottoposto per il reato di rapina, commesso a Venezia nella serata del 22 febbraio 2021. Nell’occasione, l’indagato insieme ad altri complici aveva avvicinato un giovane del luogo al quale, dopo averlo immobilizzato, aveva sottratto il portafoglio contenente la somma di 100 euro circa. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Treviso

 

 


Condividi sui social