redazione@tgplus.it
TG+ SaluteTG+ Salute - TrevisoTG+ Salute - Tutte le provinceTG+ Salute – Venezia

Alzheimer precoce: cos’è e come si riconosce-TG Plus SALUTE

4.83KViews
Condividi sui social

L’Alzheimer è una patologia neurologica degenerativa che colpisce il cervello, conducendo progressivamente il malato a uno stato di totale dipendenza. Nella forma precoce può comparire già intorno ai 40 anni, ma in alcuni casi può avere effetti anche prima.

 

Il segnale più distintivo della malattia di Alzheimer precoce è il momento in cui i sintomi compaiono per la prima volta. Se l’Alzheimer a esordio “senile” , infatti, tendenzialmente inizia a manifestarsi quando una persona ha 60 anni o più, quello precoce in alcuni casi può essere diagnosticato già tra i 40 o 50 anni.

Approfondiamo l’argomento con Michela Morutto, moglie di Paolo Piccoli che all’età di 48 anni è affetto da questa patologia già da alcuni anni. Nel 2014, infatti, l’uomo aveva iniziato un lungo iter diagnostico per comprendere i motivi dei suoi continui malesseri, laddove la diagnosi definitiva è arrivata tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017.

La loro storia è raccontata nel libro “Un tempo piccolo“, scritto da Serenella Antoniazzi ed edito da Gemma Edizioni.


Condividi sui social