redazione@tgplus.it
TG+ CulturaTG+ Cultura - Treviso

Da Mafarka a Perelà, viaggio nella narrativa e nell’ideologia futuriste

133Views
Condividi sui social

LETTERATURA. Da Mafarka a Perelà, viaggio nella narrativa e nell’ideologia futuriste

Il Futurismo ha prodotto agli inizi del Novecento un radicale cambiamento del gusto in letteratura, nella pittura e nella scultura, nella musica e nella pubblicità. Come documenta la mostra Futurismo di carta che propone alcuni manifesti della Collezione Salce (aperta nella sede di San Gaetano fino al 30 giugno 2024). Di solito ci si riferisce a questo movimento come se avesse prodotto nella cultura effetti limitati e a volte è stato visto perfino come una bizzarria. Non è così. Il Futurismo ha profondamente influenzato la civiltà del secolo nascente. Ne parla oggi lo scrittore e critico Gian Domenico Mazzocato, alle ore 17 nella sede di Santa Margherita (Treviso, via Reggimento Italia Libera) del Museo nazionale Collezione Salce.  “Da Mafarka a Perelà, viaggio nella narrativa e nell’ideologia futuriste” sarà il tema della conversazione del professor Mazzocato che per l’occasione ha costruito un power point ricco di immagini inedite o poco note.

CINEMA. Torna il premio Vincenzoni dedicato ai cineasti under35

L’associazione “Luciano Vincenzoni” di Treviso anche per il 2024 lancia il bando del concorso nazionale, dedicato alla memoria del grande soggettista e sceneggiatore trevigiano, uno dei più celebri scrittori italiani di film, che legò il proprio nome a produzioni memorabili come “La grande guerra”, “Sedotta e abbandonata”, “Per qualche dollaro in più”, “Signore e Signori” e molti altri titoli. Il concorso, giunto alla decima edizione, punta a valorizzare gli autori under 35 di soggetti cinematografici e musica per film, spronandoli ad intraprendere un percorso professionale e artistico nel mondo del cinema.
Premio “Luciano Vincenzoni”, ai nastri di partenza la decima edizione – Notizie Plus

PRIMAVERA CONEGLIANO VALDOBBIADENE. Si parte il 19 aprile, subito 7 mostre

Fine settimana all’insegna delle bollicine Docg, sulle Colline del Conegliano Valdobbiadene, con sette Mostre che animeranno il territorio. Si parte con la 44^ Mostra del Conegliano Valdobbiadene DOCG di Miane che, dal 19 aprile al 1° maggio, proporrà una vasta selezione di vini dell’area UNESCO, dal Valdobbiadene DOCG e Cartizze, al Verdiso IGT. Nel programma anche degustazioni, cene con prodotti tipici, musica dal vivo e tante escursioni per far conoscere uno splendido territorio.Aprirà il 19 aprile anche la 53ª Mostra del Valdobbiadene DOCG che proseguirà fino al 5 maggio nella frazione di Guia.
Primavera del Conegliano Valdobbiadene: si parte il 19 aprile, subito 7 mostre – Notizie Plus

MUSICA. Treviso Suona Jazz Festival parte il 30 aprile

Torna a Treviso la festa del jazz, e Treviso Suona Jazz Festival, manifestazione promossa da Urbano Contemporaneo ETS, in collaborazione con Comune e Provincia di Treviso, si ripresenta anche quest’anno con un ricco programma, una varietà di stili, proposte, novità. Il titolo “Dieci anni di suoni e visioni” evidenzia un traguardo importante e racconta di un progetto che ha saputo rinnovarsi di anno in anno, grazie a un lavoro di squadra con persone competenti e appassionate, mosse dal tentativo di creare qualcosa di nuovo a Treviso, che ha contribuito senz’altro alla crescita sociale e culturale del territorio.
Treviso Suona Jazz Festival: il calendario integrale della decima edizione – Notizie Plus
Treviso Suona Jazz Festival: Nicola Bortolanza ci presenta la X edizione – TG Plus

 


Condividi sui social