redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

TG Plus NEWS Venezia 15 settembre 2020, edizione della sera

733Views
Condividi sui social

CRONACA. PolFer, due denunce nelle stazioni di Venezia Mestre e Venezia S. Lucia

Nella stazione di Mestre gli agenti della Polfer hanno denunciato un 25enne marocchino per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e interruzione di pubblico servizio. Nello specifico, il personale viaggiante di Trenitalia ha richiesto l’intervento di una pattuglia Polfer perché l’uomo, trovato privo di titolo di viaggio a bordo di un treno Freccia Argento diretto a Roma, si è rifiutato sia di regolarizzare la sua posizione, che di fornire le generalità. Invitato a scendere, lo straniero ha dato in escandescenze, scagliandosi con calci e pugni
contro gli i poliziotti intervenuti. A Venezia, un 21enne nigeriano è stato denunciato perché riconosciuto colpevole del furto di un computer a bordo di un treno della linea Milano-Venezia. L’uomo si è appropriato
della borsa contenente il portatile dimenticata da un viaggiatore e poi si è allontanato dallo scalo lagunare, facendo perdere le sue tracce. Gli accertamenti investigativi effettuati dalla Squadra di Polizia Giudiziaria con la visione delle immagini del sistema di video sorveglianza, hanno consentito di identificare e rintracciare l’autore del furto, recuperando, altresì, la refurtiva che è stata restituita al legittimo proprietario.

ATTUALITA’. Elezioni, il Comune di Venezia predispone un piano operativo anticontagio

L’Amministrazione comunale di Venezia ha messo a punto un “Piano operativo anticontagio” per garantire lo svolgimento in sicurezza delle elezioni comunali, regionali e del referendum sulla riduzione del numero di parlamentari.Domenica 20 e lunedì 21 settembre, dunque, l’elettore dovrà rispettare alcuni precisi comportamenti per entrare nel seggio e votare: obbligatorio naturalmente indossare la mascherina e attenersi alle regole igieniche anticontagio che saranno ricordate con apposita segnaletica. Dopo aver votato, è consigliata una ulteriore igienizzazione delle mani, mentre la matita utilizzata sarà subito disinfettata prima di essere affidata all’elettore successivo. Una novità rispetto alle consultazioni precedenti, dettata dalla necessità di ridurre al minimo il rischio contagio, è costituita dal fatto che sarà proprio l’elettore, dopo essersi recato in cabina e aver votato, a inserire la scheda ripiegata nell’urna. Sì ricorda che non sarà consentito l’accesso ai seggi alle persone sottoposte a quarantena o a isolamento fiduciario che non abbiano già presentato richiesta di voto domiciliare entro la giornata di oggi, martedì 15 settembre.

ATTUALITA’ ‘. La Ministra Bellanova al mercato agricolo coperto di Mestre

E’ stata una visita inaspettata ma apprezzata dai produttori, quella avvenuta stamane da parte della Ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova che si è recata al mercato agricolo coperto in Via Palamidese 3/5 a Mestre accompagnata dai candidati locali, la senatrice Daniela Sbrollini e l’onorevole Sara Moretto.Guidata dal direttore di Coldiretti Venezia Giovanni Pasquali e dal presidente Andrea Colla, ha fatto il giro del mercato soffermandosi con interesse a conoscere le aziende locali che ogni Martedi e Sabato mattina portano i loro prodotti dalla campagna.Nel veneziano non si può certo dimenticare il ruolo dei pescatori che in questi giorni stanno vivendo momenti drammatici: a spiegarlo alla ministra oltre che Alessandro Faccioli di Impresa Pesca, ci ha messo tutta l’energia possibile, un allevatore di cozze, Francesco Ballarin che disperato per la situazione, ha raccontato della moria di cozze nell’area di Pellestrina. “Abbiamo bisogno del vostro sostegno- ha chiesto a gran voce alla Ministra Bellanova- il nostro settore è importante per tutta Italia, ma i problemi che stiamo vivendo in questi giorni, ci mettono a repentaglio la produzione”.

ATTUALITA’. Aperto il sottopasso ciclopedonale che collega la Gazzera a via Olimpia

Un nuovo raccordo viario che dalla Gazzera porta in via Olimpia e prosegue per il centro di Mestre evitando gran parte del traffico automobilistico. E’ aperta da oggi, martedì 15 settembre, la pista ciclopedonale che, partendo dal sottopasso realizzato in corrispondenza della futura stazione Sfmr (Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale) di via Olimpia, mette in comunicazione il centro di Mestre alla Gazzera evitando via Miranese e, che proseguendo verso via Brendole, attraverso una nuova rotatoria, collega verso la via Castellana e Zelarino. Un progetto di mobilità integrata che vede il coinvolgimento di Regione Veneto e Rete ferroviaria italiana, società di Ferrovie dello Stato. Il Comune di Venezia in questo progetto investe 2 milioni di euro, ottenuti attraverso il bando per le periferie. L’intervento vede anche la realizzazione di opere accessorie come un parcheggio in via della Montagnola, dei passaggi ciclopedonali e stalli per le biciclette all’altezza della fermata della seconda stazione, quella di via Trento.


Condividi sui social