redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

1500 imprese e 5000 posti di lavoro a rischio secondo Confcommercio

1500 imprese e 5000 posti di lavoro a rischio secondo Confcommercio
453Views
Condividi sui social

ECONOMIA. 1500 imprese e 5000 posti di lavoro a rischio secondo Confcommercio

Il costo spropositato delle materie prime alle stelle e il caro bollette stanno mettendo a dura prova le imprese del terziario della Provincia di Treviso. Secondo il report promosso dall’Osservatorio congiunturale della Confcommercio Provinciale e di Banca Prealpi SanBiagio, realizzato dall’Istituto nazionale di ricerche Format Research, diretto da Pierluigi Ascani, ben il 74,9% delle imprese sentite ritiene che nei prossimi sei mesi sarà costretta ad affrontare delle difficoltà per rimanere attiva. A causa dei rincari energetici su 37.894 imprese del commercio, turismo, servizi attive oggi nella Marca, oltre 1.500 imprese con quasi 5mila posti di lavoro rischiano di chiudere entro il prossimo anno se la situazione di crisi persiste. Già oggi 700 imprese dichiarano che potrebbero essere costrette a cessare l’attività.  Per questo Confcommercio chiede a gran voce l’intervento della politica per superare questa “crisi di sistema”.

CRONACA. Donna dà fuoco alle auto di un vicino, identificata: era incensurata

I militari dell’Arma di Vittorio Veneto hanno identificato la presunta responsabile del danneggiamento, seguito da incendio, avvenuto nella notte appena trascorsa, verso le 2, in un parcheggio condominiale di un piccolo centro della Pedemontana. Per motivi ancora in fase di accertamento, forse legati a difficili rapporti di vicinato, la donna, una 47enne italiana, avrebbe rovesciato del liquido infiammabile e poi appiccato il fuoco con un accendino su due autovetture di proprietà di un conoscente, causando ovviamente gravi danni specie ad una delle auto. La donna, incensurata, è stata identificata dai militari dell’Arma nelle fasi immediatamente successive all’episodio, ed è stata tratta in arresto. Al termine  delle attività di competenza svolte, non sussistendo ulteriori esigenze cautelari, l’indagata è stata infine rimessa in libertà, in attesa del prosieguo della vicenda penale.

LAVORI PUBBLICI. Rigenerazione aree pubbliche, nuovi lavori a S.M del Rovere

Inizieranno lunedì 24 ottobre i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza di via 55° Reggimento Fanteria nel tratto tra via Gasparinetti e via Bassi, con la realizzazione della nuova condotta fognaria e acquedottistica. Il progetto completa l’intervento – in fase di collaudo – di rigenerazione delle aree pubbliche di una parte del quartiere di Santa Maria del Rovere, comprensivo della nuova rete infrastrutturale (condotta fognaria ed acquedottistica e rete delle acque meteoriche), attraverso l’azione sinergica del Comune di Treviso e di Alto Trevigiano Servizi.

SOLIDARIETA’. Violenza sulle donna, il 27 novembre verrà distesa la coperta “Viva Vittoria”

Dalla Marca un messaggio forte contro la violenza sulle donne attraverso una grande “opera relazionale condivisa”, fatta di quadrati di lana colorati. Arriva anche a Treviso “Viva Vittoria”, la gigantesca coperta cucita da centinaia di donne di tutta la provincia (e non solo), che rivestirà le mura cinquecentesche del centro storico per raccogliere fondi a favore di due realtà attive nel territorio contro la violenza di genere, Centro Antiviolenza Telefono Rosa di Treviso e Casa Rifugio CasaLUNA del Comune di Treviso. Questa sorta di istallazione artistica, il prossimo 27 novembre, sarà distesa lungo i passeggi delle mura. Le coperte saranno quindi oggetto di una raccolta fondi: durante la giornata dell’esposizione, chiunque potrà riscattare una o più coperte versando una donazione che andrà poi a sostenere concretamente le donne vittime di abusi.

 

 

 


Condividi sui social