redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Danni sul litorale a causa del maltempo – TG Plus NEWS

787Views
Condividi sui social

TG Plus NEWS Venezia – ed. mattina 9 giugno

Cronaca. Danni sul litorale a causa del maltempo

La tantissima pioggia caduta in questi giorni ha causato diversi problemi alla rete idrica del litorale veneziano. Si sono registrati allagamenti nel sandonatese e anche a Jesolo. Danni importanti si sono avuti in particolare in piazza Trieste, con il livello dell’acqua che ha raggiunto i 30 centimetri. Conseguenza per la chiesa di Santa Maria Ausiliatrice e per le pertinenze che sono state allagate. È stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco perché la situazione tornasse alla normalità. Per fortuna sembra che non ci siano stati ulteriori danni, a causa delle mareggiate, per la spiaggia già flagellata nelle scorse settimane e che, in alcuni punti, deve essere ancora sistemata. Danni anche per la nuova sede della Polizia Locale al Tronchetto con infiltrazioni sul soffitto.  A Mestre, nel parco del Piraghetto, due alberi sono stati abbattuti da un fulmine.

Attualità. Presentato il progetto della bretella ferroviaria

Sono solo cinque i giorni a disposizione, per presentare le osservazioni su quello che sarà l’impatto della nuova bretella ferroviaria, che porterà i treni sino all’aeroporto Marco Polo di Tessera. Ieri il progetto è stato presentato dai tecnici di RFI-Italferr al Centro Candiani. Presente anche il sindaco Luigi Brugnaro che ha sottolineato come sia fondamentale che le persone che saranno impattate dai lavori vengano risarcite in maniera adeguata. Si parla infatti di molti terreni espropriati e di disagi per chi abita in quella zona che dureranno almeno per quattro anni. Proprio per questo motivo molti abitanti vorrebbero che questa idea fosse sostituita dal prolungamento dell’attuale via tramviaria che attualmente si ferma a Favaro.

Attualità. Redentore su prenotazione

Quest’anno, come per altri eventi, sarà un Redentore diverso. Venezia ha comunque deciso che la festa si deve fare ed il Comune sta verificando come organizzarla con un numero limitato di persone, privilegiando gli abitanti del centro storico, soprattutto quelli che si muoveranno in barca. Si parla di 20 mila presenze a bordo del Bacino di San Marco, luogo privilegiato per vedere bene i fuochi, di deroghe per i natanti e di misurazione della temperatura nei varchi che verrebbero creati per limitare le presenze. Per poter assistere dal vero alla magia dei colori del Redentore sarà necessario prenotarsi.

Sport. Venezia FC, la prima della ripresa a Trieste

Doveva essere uno stadio di Serie A ad ospitare la ripresa del campionato del Venezia, per la precisione quello di Udine. Invece il Pordenone è stato sfrattato dalla formazione friulana e quindi ha dovuto trovare un altro impianto. Quindi gli arancioneroverdi, probabilmente il 20 giugno – ma la data non è ancora certa -, dovranno andare a Trieste. Nel frattempo, si sta analizzando la situazione del Penzo, stadio che non ha grandi spazi per poter gestire al meglio le indicazioni dettate dal protocollo.

Condividi sui social