redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Filippo Turetta è rientrato in Italia, sarà sorvegliato speciale nel carcere di Verona – TG Plus NEWS Venezia

307Views
Condividi sui social

CRONACA. Filippo Turetta è rientrato in Italia, sarà sorvegliato speciale nel carcere di Verona

Filippo Turetta, il giovane arrestato perché accusato dell’omicidio di Giulia Cecchettin, è rientrato in Italia, a bordo di un Falcon dell’Aeronautica militare che è decollato dall’Aeroporto di Francoforte sul Meno per giungere allo scalo di Tessera poco dopo le 11.30. Dopo la notifica dell’ordinanza cautelare, negli uffici della polizia di frontiera, il trasferimento del giovane, scortato dai Carabinieri, nel carcere di Verona. Lì Filippo Turetta sarà controllato 24 ore su 24, in quanto avrebbe espresso intenti di atti estremi.

CRONACA. Centro Antiviolenza di Venezia, i dati del primo semestre 2023

I dati del primo semestre 2023 del Centro Antiviolenza di Venezia, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, certificano un leggero incremento delle richieste di aiuto: un numero riconducibile all’emersione del sommerso, più che all’aumento dei casi di violenza, è l’analisi delle operatrici del Cav.  Per quanto riguarda le attivazioni delle operatrici del Centro H24 dal Pronto Soccorso di Mestre e Venezia si è passati dai 41 del primo semestre 2022 ai 59 casi nello stesso periodo del 2023. Sono 84 le donne che si sono rivolte per la prima volta al Cav e agli Sportelli per il progetto di uscita dalla violenza, erano state 63 nei primi sei mesi del 2022.

CRONACA. Acquista un IPhone su Amazon, non gli arriva: ottiene il rimborso grazie ad Adiconsum

Acquista un telefonino su Amazon ma a casa non gli arriva alcun pacco. Si rivolge ad Adiconsum Venezia e ottiene il rimborso della spesa. Anche perché stiamo parlando di 803,99. Protagonista suo malgrado del raggiro è un 30enne residente a Mestre. La presidente di Adiconsum Jacqueline Temporin, ha spedito una diffida ad Amazon in posta elettronica certificata per chiedere il rimborso degli oltre 800 euro. «Anche perché – precisa Temporin – la società vettore è responsabile della perdita delle cose consegnateli per il trasporto. Si tratta di una truffa segnalataci da poco e di cui non se ne parla abbastanza”.

CRONACA. Jesolo, strade più illuminate e più sicure

L’amministrazione comunale di Jesolo ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica per l’installazione di 226 nuovi impianti di illuminazione lungo  via Ca’ Gamba, viale Oriente e via Trinchet, ma anche in via Fornera. Nei primi tre casi, i nuovi impianti di illuminazione avranno una doppia funzione: da un lato completeranno i progetti delle piste ciclabili per le quali non era stata inizialmente prevista l’installazione dei punti luce, dall’altro sostituiranno i vecchi impianti con una nuova tecnologia al LED particolarmente performante dal punto di vista energetico.  L’intervento comporterà una spesa complessiva per l’ente pari a 1,4 milioni di euro.


Condividi sui social