redazione@tgplus.it
TG+ EconomiaTG+ Economia - PadovaTG+ Economia - TrevisoTG+ Economia - Tutte le provinceTG+ Economia - Venezia

LEGNA: qual è la migliore da ardere?-TG Plus ECONOMIA

334Views
Condividi sui social

Qual è la legna migliore da ardere? Partiamo da una premessa: la capacità inquinante dipende (anche) dal tipo di legno utilizzato. Un esempio? Quello proveniente da conifere inquina di più di quello derivante da latifoglie.

Come sappiamo, l’inquinamento atmosferico è uno dei grandi problemi della nostra epoca. Per fortuna sta crescendo di pari passo anche la volontà di cercare soluzioni alternative, ecologiche e green per ridurre le emissioni. Come abbiamo visto, bruciare la legna non sempre è ecologico: legno e pellet sono materiali naturali con impatto ambientale contenuto, ma non per questo si possono definire assolutamente “ecologici”.

Ma non è tutto: il legno duro e non umido brucia più lentamente, quindi dura più a lungo. Inoltre, è preferibile scegliere una tipologia con umidità superiore al 20%. Di contro, è opportuno evitare di consumare legni lavorati (ad esempio, quelli che provengono dai mobili) perché potrebbero contenere vernici tossiche.

È molto importante, infine, usare legna che sia stata tagliata e messa ad asciugare almeno un anno prima, in modo che abbia avuto il giusto tempo per seccarsi.

Ne parliamo con Silvio Florian, Socio della Ronchiato Legna.

Resta sempre aggiornato: TG Plus ECONOMIA


Condividi sui social