redazione@tgplus.it
TG+

Speranza: “Italia chiusa fino a Pasqua” – TG Plus NEWS

768Views
Condividi sui social

Notizie 31 marzo – ed. mattina

Attualità. Speranza: “Italia chiusa fino a Pasqua”

E’ in via di definizione il nuovo decreto ministeriale che estenderà il lockdown rispetto alla scadenza originaria dell’ormai imminente 3 aprile. Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato che non sono previsti cambiamenti nella gestione dell’emergenza almeno sino a Pasqua. Prende corpo dunque la proposta di portare la data di scadenza delle misure di contenimento tra il 15 ed il 18 aprile. Nelle prossime ore sono attese le decisioni ufficiali del Governo.

Economia. Concorrenza sleale, l’Ascom protesta

Negozi di beni non alimentari chiusi, come disposto dai decreti ministeriali. Peccato però che articoli per la casa, capi di abbigliamento e di intimo, libri e molto altro ancora sia regolamermente in vendita nei supermercati ed ipermercati. A denunciare quella che sembra una concorrenza sleale è l’Ascom di Vittorio Veneto: “I piccoli commercianti rispettano le regole, la grande distribuzione invece si dimostra furba”, dichiara Michele Paludetti. Ed è subito polemica.

Attualità. Maestre a casa ma senza ammortizzatori sociali

Dura da più di un mese la chiusura delle scuole per l’infanzia nel Trevigiano, un lungo periodo in cui il corpo docente è rimasto a casa in attesa di novità. Mentre però la data della ripresa dell’attività appare ben lontana dall’essere fissata, la Regione sta studiando un assegno straordinario ad hoc per coprire la clamorosa mancanza di ammortizzatori sociali per il personale Ipab. Le risorse dovrebbero essere individuate all’interno del Fondo Sociale Europeo.

Economia. Consegne a domicilio, ok per gli agriturismi

Non solo supermercati, negozi di alimentari e servizi di ristorazione per asporto: ora anche gli agriturismi possono consegnare gli ordini di alimenti direttamente al domicilio del cliente. Ad introdurre la novità è stato l’assessore Federico Caner che ha accolto la disponibilità precedentemente manifestata dalle categorie agricole ad effettuare una simile attività.


Condividi sui social