redazione@tgplus.it
TG+ Cultura

TG Plus Cultura – cinema – La Stanza delle Meraviglie

858Views
Condividi sui social

Diretto da Todd Haynes, La stanza delle meraviglie, è basato sul romanzo illustrato omonimo dello scrittore Brian Selznick, che ha firmato la stessa sceneggiatura del film.

La stanza delle meraviglie è una pellicola che racconta in modo perfettamente simmetrico due storie parallele, ambientate a 50 anni di distanza. Il film infatti è incentrato su due dodicenni, Rose e Ben vissuti rispettivamente nel 1927 e nel 1977, che hanno in comune due grandi problemi: la mancanza dell’udito e una famiglia difficile.

I due bambini sordi Rose e Ben decidono di scappare di casa per raggiungere New York, cercando di realizzare i propri sogni. Rose nel 1927 fugge dal New Jersey, e soprattutto da un padre severo e da una madre che la ignora, sognando di incontrare a Manhattan il suo idolo, l’attrice Lillian Mayhew (interpretata dal premio oscar Julianne Moore, che nel film recita anche il ruolo di Rose da adulta).

La storia di Ben è ambientata mezzo secolo dopo, nel 1977, e racconta di un bambino diventato sordo in seguito a un incidente avvenuto subito dopo la morte della mamma (interpretata da Michelle Williams): dopo la tragedia, Ben lascia il Midwest per viaggiare fino alla Grande Mela, dove spera di ritrovare il padre che non ha mai conosciuto.

Per entrambi i bambini, disabili ma coraggiosi, attraversare New York City si rivela tanto pericoloso quanto eccitante. Naturalmente loro condizione sordità rende tutto più difficile, ma Rose e Ben sono determinati nel trovare le risposte alle proprie domande.

La stanza delle meraviglie è stato presentato al 70esimo Festival di Cannes. Nelle sale italiane esce domani, giovedì 14 giugno.


Condividi sui social