redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Via libera dalla Giunta comunale al Bilancio consolidato del Gruppo Città di Venezia – TG Plus NEWS Venezia

919Views
Condividi sui social

CRONACA. Via libera dalla Giunta comunale al Bilancio consolidato del Gruppo Città di Venezia

La Giunta comunale ha dato il via libera alla delibera di Consiglio comunale relativa al Bilancio consolidato del Gruppo Città di Venezia, formato dal Comune di Venezia, dalle principali Società partecipate (gruppo AVM SpA, gruppo CMV SpA, Venis SpA, gruppo Veritas SpA, Ames SpA, Insula SpA, La Immobiliare Veneziana Srl, Venezia Spiagge SpA), dalle Istituzioni comunali, dalla Fondazione Musei Civici di Venezia e dalla Fondazione Teatro La Fenice di Venezia. Per quanto riguarda il risultato di esercizio si è passati da un valore negativo del 2014 pari a – 78,5 milioni ad un risultato positivo di 82,3 milioni di euro del 2020, con un aumento complessivo, in sei anni, pari a 160,8 milioni di euro. Il patrimonio netto del Gruppo è cresciuto da 749 milioni del 2014 a 1,2 miliardi di euro del 2020, registrando un incremento complessivo pari a 451 milioni di euro. Gli interessi passivi sono diminuiti da 47,8 milioni a 38,9 milioni. La liquidità di Gruppo, ovvero la disponibilità di cassa,  è passata da 163 milioni del 2014 a 498 milioni del 2020, con un incremento complessivo pari a 335 milioni di euro.

CRONACA. La Giunta approva gli indirizzi per avviare la procedura di affidamento del servizio di gestione del canile di San Giuliano

La Giunta comunale ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente, la delibera con la quale sono stati definiti gli indirizzi per l’avvio della procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento del servizio di gestione del canile comunale presso il Parco di San Giuliano. La struttura del nuovo rifugio comunale per cani randagi a San Giuliano è in fase di avanzata realizzazione e la direzione Lavori Pubblici ipotizza il termine di esecuzione dei lavori alla fine del prossimo mese. La durata dell’affidamento è di 3 anni con possibilità di rinnovo e il valore massimo base della gara è di 100.000 euro annui dei quali 90.000 euro come importo fisso e 10.000 euro come importo variabile da destinare all’alimentazione a seconda del numero di cani presenti in canile. Rimane in capo al Comune la manutenzione straordinaria della struttura e sono previsti dei controlli di qualità dei servizi offerti da parte degli uffici comunali competenti. Nel bando si chiederà inoltre alle associazioni che intendono partecipare per l’affidamento del canile di aderire alla politica del Comune di favorire le adozioni dei cani che dovranno sostare il più breve tempo possibile in questa struttura.

CRONACA. Nuova viabilità di accesso alla macroisola di Porto Marghera

L’area Lavori pubblici, mobilità e trasporti del Comune di Venezia informa che proseguono i lavori per la realizzazione della nuova viabilità di accesso alla macroisola prima zona industriale di Porto Marghera. Dopo aver completato l’installazione del nuovo viadotto, è iniziata la notte del 6 settembre, la fase di varo delle travi del solaio della futura galleria realizzata in asse al sovrappasso ferroviario di via Torino, al di sopra della quale sarà realizzata una rotatoria sopraelevata le cui rampe di discesa consentiranno la manovra diretta in direzione Venezia. Le delicate operazioni, che proseguiranno fino a venerdì 10 settembre, avverranno in orario notturno dalle ore 22 sino alle ore 2. Durante le lavorazioni sarà garantita la regolare viabilità lungo la SR11 ad eccezione delle fasi di rotazione delle travi nel corso delle quali sarà interdetta la circolazione: i cosiddetti “stop & go” avranno una durata massima di dieci minuti ciascuno.

CRONACA. Sant’Erasmo: il 13 e 16 settembre modifiche alla viabilità in via delle Motte e strada dei Forti

L’area Lavori Pubblici, Mobilità e Trasporti del Comune di Venezia informa che lunedì 13 e giovedì 16 settembre sarà istituito il divieto di transito veicolare in via delle Motte e strada dei Forti a Sant’Erasmo, nel tratto dall’imbarcadero alla Torre Massimiliana. Il divieto sarà in vigore per la durata di movimentazione di un mezzo di cantiere impegnato per l’intervento di manutenzione straordinaria del ponte della Torre Massimiliana. Sarà sempre e comunque garantito il transito pedonale e l’accesso alle abitazioni da parte dei frontisti.


Condividi sui social