redazione@tgplus.it
TG+

Zaia insulta i cinesi, è bufera – TG Plus NEWS

916Views
Condividi sui social

Notizie 29 febbraio – ed. sabato

Attualità. Zaia insulta i cinesi, è bufera

Hanno suscitato sdegno e preoccupazione le parole del governatore regionale che, intervistato da una televisione locale sul tema del coronavirus, ha dichiarato che i cinesi avrebbero una scarsa igiene personale e si nutrirebbero di topi vivi. Le reazioni non si sono fatte attendere: sdegno pressoché unanime nel mondo politico, proteste dall’ambasciata cinese in Italia e commenti salaci dei cittadini hanno indotto Zaia ad una parziale retromarcia che però non è stata ritenuta finora sufficiente. Preoccupate le aziende venete, per molte delle quali l’export verso l’Estremo Oriente rappresenta la maggiore fetta di fatturato.

Economia. Coronavirus, anche i taxi si fermano

Le ricadute negative della paura del contagio non si sono fatte attendere. Nel volgere di una settimana, ovvero dall’avvio dell’emergenza, le attività economiche del territorio stanno accusando una netta contrazione del volume d’affari. Alla crisi non sfugge nemmeno il trasporto privato: i taxisti trevigiani denunciano un -60% di corse nel capoluogo, con vetture sostanzialmente ferme a Mogliano (-90%) e Castelfranco Veneto (-95%). Non va meglio nelle località del litorale e della zona termale padovana dove la diminuzione è stata parimenti avvertita (-70%).

Attualità. Coronavirus, lettera di Mario Conte ai giornali

Una missiva per provare a stemperare il clima di diffidenza e rilanciare il turismo di Marca. Il primo cittadino di Treviso ha preso carta e penna e ha scritto alle maggiori testate internazionali per ribadire l’assenza di misure restrittive per il coronavirus. Evidente l’intento di richiamare i turisti stranieri in città e nel territorio, scongiurando una terribile crisi economica prodotta dalla psicosi connessa all’epidemia.

Cronaca. Rapina e lesioni, tre giovani arrestati

I Carabinieri del nucleo radiomobile di Sacile, in provincia di Pordenone, hanno fermato tre ragazzi, tutti residenti nel Trevigiano, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Per i tre le ipotesi di reato formulate sono di rapina aggravata, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi, tutte fattispecie legate ad episodi del sottobosco dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Cronaca. Assalto al distributore nella notte

Flessibile in pugno, hanno forzato la cassaforte del benzinaio e sono fuggiti indisturbati col bottino. Amara sorpresa stamattina per il titolare del self service Q8 di Signoressa, lungo la Feltrina, che non ha potuto far altro che contattare i Carabinieri per denunciare l’accaduto. Si tratta dell’ennesimo colpo a danno di un distributore di benzina, agevolato dal buio notturno e dall’assenza di telecamere di videosorveglianza nella zona.

Attualità. Blitz animalista al Palaverde

Weekend senza sport causa coronavirus ma agli estremisti del gruppo “Centopercentoanimalisti” il rinvio delle partite pare non interessare. Alcuni appartenenti alla frangia oltranzista hanno effettuato un blitz nella notte al Palaverde, arena in cui si sarebbe dovuta disputare domani sera la partita tra De’ Longhi ed Aquila Trento, per affiggere alcuni cartelloni di contestazione nei confronti della provincia autonoma trentina, accusata di fomentare la caccia indiscriminata agli orsi.


Condividi sui social