redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Sfruttamento della prostituzione e spaccio: arrestata una donna

144Views
Condividi sui social

CRONACA. Sfruttamento della prostituzione e spaccio: arrestata una donna

I carabinieri di Treviso hanno concluso, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Treviso, un’articolata indagine su un’attività di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione associata a spaccio di stupefacenti. Una donna è stata arrestata dai militari dell’Arma nelle scorse, già destinataria di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, perché ritenuta responsabile di aver favorito la prostituzione di alcune giovani dell’Est Europa mediante la pubblicazione di annunci su siti web e di averne sfruttato l’attività di prostituzione che si svolgeva in appartamenti e strutture ricettive delle province di Treviso e Venezia.

CRONACA. Sofia si è spenta a 5 anni, riposerà nel Giardino degli Angeli

La comunità di Godega piange Sofia Cela, la bimba di 5 anni che ha perso la sua battaglia contro il tumore. La prematura scomparsa della piccola ha gettato nello sconforto l’intera comunità: la famiglia di Sofia è infatti molto apprezzata e benvoluta da tutti. Oggi stesso, proprio in questi minuti, Sofia sta ricevendo il suo ultimo saluto al cimitero di San Lazzaro a Treviso. La piccola riposerà nel giardino degli angeli.

CRONACA. Grande cordoglio per Silvia Felici, mancata a Maser a soli 49 anni

Si è tenuto sempre questa mattina, nella chiesa parrocchiale di Maser, il funerale di Silvia Felici, la docente di Storia delle Religioni improvvisamente mancata martedì 20 febbraio, ad appena 49 anni.  Grande il cordoglio odierno per Silvia, che nel corso degli anni aveva insegnato in diversi istituti e scuole della zona, da Montebelluna a Castelfranco, ma anche nella stessa scuola media di Maser, dove tutti la stimavano e l’hanno ricordata con grande affetto e commozione.

CRONACA.  Pam Via Zorzetto, interviene la CGIL

Non si placano le polemiche divampate nella giornata di ieri a seguito dell’ultimo grave episodio di violenza avvenuto al supermercato Pam di via Zorzetto a Treviso, davanti ad addetti alle vendite e ai clienti del supermercato, in cui un cliente è stato aggredito alle casse automatiche. Oggi è il turno della Filcams Cgil di Treviso che chiede al sindaco Mario Conte e al consiglio comunale un incontro urgente in merito alla sicurezza di quella zona del centro storico. Sul tema è intervenuta anche Carlotta Bazza, esponente territoriale del PD: “Bisogna agire e agire al più presto con visione e programmazione” ha dichiarato la consigliera comunale del centrosinistra.
Aggressione in Via Zorzetto, Il Pam chiama in causa Conte. E il Sindaco allarga al Prefetto – Notizie Plus


Condividi sui social