redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Smantellata una centrale dello spaccio di droga a Mestre – TG Plus NEWS Venezia

236Views
Condividi sui social

CRONACA. Smantellata una centrale dello spaccio di droga a Mestre

I poliziotti della Squadra Mobile  di Venezia, nel solo mese di novembre, hanno arrestato 13 cittadini stranieri di cui 10 per reati di spaccio di sostanze stupefacenti all’interno del quadrilatero della zona di Via Piave, 2 per esecuzione di ordinanze di custodia cautelare per reati contro il patrimonio ed un’esecuzione pena per reati contro la persona. In particolare,  la scorsa settimana, la Squadra Mobile è riuscita a individuare e fermare quella che è risultata essere una vera e propria base operativa per lo spaccio di droga che si era formata in pieno centro città di Mestre, all’interno di un appartamento.

CRONACA. A novembre rimpatriati 16 stranieri irregolari

Inoltre, nel solo mese di novembre, l’attività di tutti gli Uffici della Questura di Venezia ha portato all’accompagnamento presso Centri per il Rimpatrio situati in tutta Italia di ben 16 cittadini stranieri irregolari sul territorio e con a carico numerosi precedenti penali, a cui si aggiunge un ulteriore accompagnamento in frontiera per l’espulsione di un ulteriore straniero irregolare sul territorio nazionale. Tale dato si aggiunge al significativo aumento degli arresti e delle denunce effettuate dagli uomini della Squadra Mobile di Venezia, che hanno operato ben 13 arresti e 15 denunce nel mese di novembre a fronte dei 4 arresti e 8 denunce poste in essere nel novembre dell’anno precedente.

ECONOMIA. CGIA Mestre: “Lo Stato spende 5 PNRR ogni anno”

Tra pensioni, stipendi, consumi intermedi, sanità, assistenza, etc., ogni anno il nostro Paese registra una spesa pubblica superiore di oltre cinque volte il PNRR; nel 2023 le uscite dello Stato supereranno, in termini assoluti, i mille miliardi di euro, ma, a differenza del PNRR – che tra il 2021 e la metà del 2026 ci permetterà di investire poco più di 194 miliardi – non c’è la stessa attenzione della politica e dell’opinione pubblica su come vengono spese queste risorse pubbliche. A dirlo è l’Ufficio studi della CGIA di Mestre.

CRONACA. Al via il progetto “Cittadini attivi e protagonisti 2023”

Il Comune di Mirano ha pubblicato l’avviso per la selezione dei partecipanti al progetto “Cittadini attivi e protagonisti 2023” per lavori di pubblica utilità, riservato ai cittadini miranesi. L’iniziativa consentirà di impiegare complessivamente n. 4 persone .E’ prevista l’erogazione a ciascun beneficiario di un Voucher di Conciliazione di 100 euro al raggiungimento del 70% delle ore di Politica Attiva del Lavoro. Le domande di partecipazione devono pervenire entro le ore 12.00 di venerdì 22 dicembre 2023. Informazioni, modulo e avviso sono consultabili nella pagina web del Comune di Mirano.


Condividi sui social